Accedi Registrati

Connettiti al tuo account

Username *
Password *
Ricordami

Creare un account

I campi contrassegnati con l'asterisco (*) sono obbligatori.
Nome *
Username *
Password *
Verifica la password *
Email *
Verifica Email *
Captcha *
Reload Captcha
IT

WABA l altra parte della storia

Valencia, luglio 2020

Caro lettore,

Mi ci sono voluti 10 anni, innumerevoli notti insonni e diverse volte in cui ho perso completamente la voce, per decidere e scrivere questo testo. Un misto tra speranza che un giorno tutto sarebbe finito in modo positivo e la convinzione che, se fossero stati resi noti alcuni fatti avrebbe fatto scalpore, mi ha impedito di comunicare ciò che stavo imparando/scoprendo durante i miei anni da membro del Consiglio di WABA(1).

Quando Harold Dull ha lasciato il suo corpo fisico nel 2019 ed ascoltando la storia ufficiale che è stata raccontata negli ultimi 13 anni, è giunto il momento per me di condividere una parte non raccontata di quegli anni, dal mio punto di vista personale.

Come disse il senatore George Graham Vest nel 1891, "la storia è scritta dai vincitori e inquadrata secondo i pregiudizi ed i pregiudizi esistenti dalla loro parte".

Per fortuna il tempo e il destino mettono tutto e tutti al posto che meritano ed a cui appartengono. Questo testo è il mio piccolo granello di sabbia per facilitare questo processo.

Dopo aver raggiunto la consapevolezza che non esiste il “buon senso”, ovvero un senso etico e di giustizia ampiamente condiviso, ho deciso di elencare una serie di fatti (provati da documenti in mio possesso) e di lasciarvi la libertà di trarre le vostre conclusioni

Il mio obiettivo è di portare luce dove serve.

La mia gratitudine verso Harold Dull rimane intatta. Possa trovare la pace dove si trova ora.

Sinceramente tuo,

Giovanni Baccarani




STORIA PERSONALE

1999: Essendo un operatore di Shiatsu attivo dal 1998, frequento il mio primo corso di watsu in Italia.
2001-2002: Formazione Watsu Practitioner in Italia e presso il Watsu Center di Harbin Hot Springs (USA) con Harold Dull in co-insegnamento con Linda de Lehman, Minakshi ed Alexis Lee.
2002: Qualificato come operatore professionista di Watsu.
2003: Corso di formazione per assistenti Watsu con Michele Chelenza ad Harbin Hot Springs. Abilitato come assistente.
2003: Corso di formazione per istruttori di Watsu con Michele Chelenza ad Harbin Hot Springs. Qualificato come Istruttore Base di Watsu.
2005: Approvato come Istruttore Watsu 1.
2007: Approvato come Istruttore Watsu 2.
2009: Nominato membro del consiglio di amministrazione di WABA.
2010: Chiedo ad Harold Dull di supportare la mia richiesta di essere approvato come Istruttore di Watsu.
2011: Approvato come Istruttore di Watsu 3.



FATTI

2007, maggio.
Dalle informazioni ottenute si deduce che Harold Dull ha firmato un accordo personale con la scuola di Watsu Italia, dando loro il diritto di adottare le proprie procedure e programmi, creando così un'eccezione negli standard adottati a livello mondiale.

2007, ottobre.
Il Consiglio di WABA firma un accordo con Harold e Pavana Dull in cui WABA fornirà servizi di consulenza ai Dull che gestiscono il Registro. In cambio i Dulls pagheranno il 25% delle entrate del Registro a WABA, per finanziare le sue attività.

2009, marzo.
Sono eletto nel consiglio di amministrazione della WABA con Harold Dull come presidente, sua moglie Pavana come tesoriere. Un altro membro del Consiglio ed io richiediamo lo statuto, le procedure e l'attuale bilancio finanziario di WABA. Non ne riceverò mai alcuna copia.

2009, aprile
Non appena diventato membro del consiglio direttivo, mi rendo conto che WABA è un'associazione di sole 7 persone (quelle del consiglio) e non un'associazione di membri. Ogni volta che pagavo la mia quota a WABA come operatore o come istruttore di Watsu pensando di essere membro di un'associazione mondiale, sbagliavo! Quella tassa non mi ha reso membro della WABA, era solo una tassa di registrazione.

2009
Alcuni colleghi italiani mi informano che degli associati della scuola di Watsu Italia sembrano aver conseguito le certificazioni come Istruttori senza soddisfare i requisiti previsti dagli standard mondiali della WABA. Ciò crea scompiglio tra gli altri aspiranti istruttori e nella comunità locale degli operatori. Chiedo al Consiglio direttivo della WABA come ciò possa accadere, perché credo che, se una procedura fallisce, dobbiamo cambiarla per evitare errori futuri.
Dalle informazioni ottenute all’epoca, pare che il consiglio direttivo della WABA scopre che la scuola di Watsu Italia opera libera dalla supervisione di WABA ed adotta i propri programmi di formazione e certificazione che modificano quello mondiale. Tra le modifiche divergenti dal programma mondiale, gli studenti di Watsu Italia non avevano bisogno di frequentare e superare il corso di formazione per assistenti (*) prima di seguire il corso per istruttori. Inizio a pensare che nella “famiglia watsu mondiale” non tutti sono uguali.

(*) In cifre, all’epoca, per un residente europeo, frequentare l'ATC significava un investimento di ~ 2500 USD (costo del corso più spese di viaggio e alloggio per seguire il corso negli Stati Uniti). Senza contare la perdita di reddito per aver dovuto prendere 5 o 6 giorni di congedo dal lavoro.

2009, luglio
Quando il consiglio direttivo della WABA viene informato dell'esistenza di un accordo personale tra Harold Dull e la scuola di Watsu Italia, alcuni esprimono il loro dissenso. Eppure l'accordo non può essere revocato.

2010, marzo
Avendo soddisfatto tutti i requisiti per essere qualificato come Istruttore di Watsu 3, decido di richiedere l'approvazione per insegnare quel livello. Tra la riluttanza che ho intuito da Harold a sostenere la mia candidatura e gli incontri che verranno annullati all'ultimo minuto, dovrò attendere 13 mesi prima che la mia candidatura venga finalmente accolta.

2010, ottobre
WABA si sta muovendo per diventare un'associazione di membri. Alcuni dei candidati non ricevono tutte le email e vengono esclusi dal gioco. Invito tutti al rispetto delle regolari procedure e rivendico che l'intera elezione sia nuovamente riorganizzata dal principio, applicando il dovuto rigore. Alla fine, nulla viene fatto e l'intero progetto viene abbandonato.

2010, ottobre
Una mozione del consiglio propone un istruttore di Watsu 1 dell’Europa orientale come istruttore di Watsu 2.
- Questa persona non è sostenuta dal suo Coach Advisor Watsu 2 come dovrebbe normalmente;
- È stato iscritto all'albo come Istruttore Watsu 1 solo 3 mesi prima;
- Non è mai stato approvato come Istruttore Watsu 1 dal Consiglio della WABA;
- Non ha registrato i co-insegnamenti di Watsu 2 richiesti prima dell'esame finale.
Dopo alcune indagini, si scopre che in realtà non ha superato l'esame di istruttore di Watsu 2. Il suo Coach Advisor pensa che non sia pronto per insegnare quel livello e la sua performance “non è stata un esempio di esperienza - o il livello di insegnamento - richiesto per Watsu 1, figuriamoci per il Watsu 2”.

Harold Dull sostiene l'approvazione di questo istruttore. Mi oppongo fermamente, ma sapendo che ¾ del Consiglio dipendono dalla buona volontà di Harold Dull per prosperare nel loro insegnamento ad Harbin Hot Springs, non sono sorpreso quando il Consiglio concede finalmente a questo Istruttore l'autorizzazione ad insegnare Watsu 2. Per riassumere tutto : un tirocinante che non ha superato l'esame ottiene comunque la certificazione. La mia fiducia nella WABA e nel suo Registro come Organismo di Certificazione è stata tradita.

2010 – …
Negli anni successivi, come si evince dal registro di WABA, vi compaiono sempre più persone come Istruttori senza aver soddisfatto i requisiti. Alcuni non erano nemmeno operatori quando hanno frequentato il corso di formazione per istruttori. Altri sembrano non aver mai frequentato il corso di formazione per istruttori. Appare evidente che essere iscritti all'Albo non è garanzia di qualità, formazione e competenze. La sua credibilità e il suo valore sono messi a repentaglio dalla quantità di eccezioni che lo popolano e dalla mancanza di coerenza nel suo funzionamento.

2010
Il Consiglio di WABA riceve un reclamo da uno studente su un rinomato istruttore. La denuncia non viene mai trasmessa al Comitato etico e la questione viene dimenticata.
Ritengo, ed è la mia opinione personale, che il Consiglio non stia rispettando la sua responsabilità e il suo scopo di "sorvegliare i programmi di formazione e certificazione nel lavoro corporeo acquatico e la loro applicazione etica" e peggio, per come la vedo io, non vi è la capacità e/o volontà di farlo. Si potrebbe intuire che potrebbero esserci interessi personali contrastanti e giochi di potere che si frappongono.

2011, aprile
Mi rendo conto che sono passati 2 anni da quando sono nel Consiglio di WABA e non abbiamo mai votato per approvare il bilancio annuale, che credo sia un requisito legale. Chiedo ufficialmente perché e chiedo di vedere la contabilità. Pavana Dull dice che i saldi sono stati presentati all'IRS. Chiedo come ciò possa essere, senza che io sappia che il Consiglio le abbia approvate. Comincio ad essere molto preoccupato se questa potrebbe rivelarsi un'irregolarità.

2011, aprile
Sono passati 13 mesi da quando ho inviato i primi file per ottenere la mia autorizzazione come istruttore di Watsu 3. Infine la mia richiesta viene votata ed approvata all'unanimità.

2011, fine aprile
Continuo a chiedere spiegazioni sui saldi della WABA.

Non ricevo risposta su questo argomento. Il mio rapporto con Harold Dull è fortemente influenzato dalle differenze che abbiamo su questo e su molti altri problemi nella gestione della WABA. Harold Dull inizia a prendere posizione contro di me.

2011 – oggi
Visto che a mio personale parere il Registro non è più una garanzia della formazione di chi vi compare, ed i requisiti non sono sistematicamente rispettati, decido di smettere di sostenere questo sistema e di coinvolgere in esso i miei studenti e colleghi. Non mi è chiaro che WABA stia "sorvegliando i programmi di formazione e certificazione per il lavoro corporeo acquatico e la loro applicazione etica" e, peggio, ho visto che non ciò non è la sua priorità. Sento che la “Worldwide Watsu Family” è una famiglia in cui non mi riconosco: un luogo dove, a seconda di chi ci lavora, si possono sfruttare scorciatoie nelle formazioni e altri benefici, o, al contrario, doversi attenere al programma “mondiale” fino all'ultima lettera. Per non parlare dei miei dubbi su come vengono affrontate le questioni etiche. Tutto questo secondo il mio punto di vista e la mia esperienza personale.

2013, novembre
Una lettera di WABA Italia per conto di Harold Dull mi informa di possibili azioni legali. Propongo ad Harold Dull di lavorare insieme per riconciliare le nostre differenze invece di arricchire i nostri avvocati. Iniziamo a discutere i termini di un possibile accordo.

2014, primavera
Uno dei miei più stretti colleghi in Spagna avvia il proprio Istituto di Formazione. Nei mesi successivi diffonde diverse informazioni errate e tendenziose sul nostro team e sulla sua precedente partecipazione ad esso.

2015, aprile
Dopo 1 anno e mezzo di trattative infruttuose comunico a Harold Dull il mio bilancio: voglio che i miei studenti, colleghi e scuola beneficino delle stesse condizioni che ha concesso ad altre scuole attraverso accordi privati. Nega l'esistenza di tali accordi. Ho in mano una copia di uno di quegli accordi da lui firmati. Visto che continua a negare la realtà, sono costretto ad accettare l'evidenza che ogni conversazione è inutile e che non ha alcun interesse ad una riconciliazione di sorta.

2015, maggio
Harold Dull invia a tutti gli istruttori un'e-mail dicendo che i suoi avvocati gli hanno consigliato di non intentare una causa contro di me. Presumibilmente, non potendo combattere in tribunale, chiama la comunità watsu per aiutarlo a riportare nel suo registro gli studenti che hanno studiato con la nostra scuola. Sento che è in corso una deplorevole calunnia pubblica e mobbing contro la nostra squadra, i nostri studenti e quegli operatori che hanno studiato con noi, senza concederci il diritto di replica. Questo fa male. Io, i miei colleghi ma soprattutto studenti innocenti e l'intera comunità acquatica siamo esposti ad inutili sofferenze.

2016, gennaio
Harold Dull convoca una riunione del Consiglio inviando la convocazione a un vecchio indirizzo email inattivo, anche se sono 2 anni che mi sta scrivendo al nuovo indirizzo per tutte le altre comunicazioni. Seppi in seguito che WABA è stata sciolta e che in Svizzera verrà costituita una nuova organizzazione con lo stesso nome. L'attuale organizzazione non risulta essere quella che avrei potuto desiderare.

2016, settembre.
Quindici tra i praticanti di watsu più attivi del nostro entourage si riuniscono a Valencia, in Spagna, per condividere la loro esperienza e visione per il futuro. La volontà di essere coerenti con quell'energia di apertura e di amore che condividiamo in acqua porta alla decisione unanime di avviare un processo di trasformazione.

 

Siamo grati ad Harold Dull per averci portato watsu. Onoriamo lui e tutti coloro che sono sul nostro cammino: dai nostri maestri istruttori, ai nostri studenti più umili (che sono i veri migliori insegnanti!). Raccogliamo l'eredità di coloro che sono stati i nostri mentori e ci impegniamo a continuare a sviluppare questa forma di lavoro corporeo; un processo che abbiamo portato avanti negli ultimi 15 anni e che ci ha portato ad avere un nostro stile di insegnamento esclusivo ed a cambiare e migliorare la maggior parte dei movimenti del watsu “classico”. Ciò che pratichiamo e insegniamo oggi merita un nome proprio, per riconoscere le differenze dalla sua origine e dal percorso che la nostra Scuola ha intrapreso.

 

Grazie per aver trovato il tempo di leggermi.

 

Giovanni Baccarani

NOTE: (1) WABA: una autoproclamata Associazione Mondiale di Bodywork Acquatico. Quando facevo parte del suo consiglio contava 7 membri.

Vai all'inizio della pagina